La Verdura

Vari tipi di verdure

Nel suo primo anno il neonato probabilmente avrà preso la maggior parte di queste verdure: spinaci, piselli, cipolle, carote, asparagi, cardi, zucchine, pomodori, bietole, sedano, patate.

Prima dell'anno bisogna passare gradualmente dalla purea di verdura a cibi più consistenti e a pezzettini; naturalmente si possono ancora dare verdure passate o finemente schiacciate. I piselli vanno schiacciati un poco, per evitare che vengano ingeriti interi.

Le patate dolci o americane si possono usare qualche volta invece di quelle nostrane, a cominciare dall'anno. Se fino a quest’epoca siete stata fedele alle verdure digeribili più facilmente, a poco a poco potete provare quelle meno usuali e talvolta meno digeribili, come le fave (passate), i broccoli, la verza, il cavolfiore, le rape, la pastinaca.

Una buona parte del loro sapore forte si può eliminare cambiando l'acqua di cottura due volte, nonostante questo procedimento li impoverisca delle vitamine. Ad alcuni bimbi piacciono e le digeriscono bene, ma molti non ne vogliono sapere.

Con le verdure crude più facilmente digeribili si incomincia di solito a un anno e mezzo o due anni, se il bimbo ha una buona digestione. I migliori sono i pomodori pelati, la lattuga, i fagiolini a pezzetti, le carote grattugiate, il sedano tagliato fine. Bisogna sempre pulirli bene. Andate adagio in principio e state a vedere come li digerisce. Il succo d'arancia o quello di limone zuccherato, con un po' di sale, si possono usare come condimento.

Si può cominciare. nello stesso tempo e prudentemente con i succhi di verdura cruda. La verdura cruda e i succhi di verdura non soltanto sono buoni quanto le verdure cotte, se il bambino li digerisce bene, ma anzi sono migliori, perché le vitamine non sono state in parte distrutte dal calore e minerali e vitamine non si sono dispersi nell'acqua di cottura.

Se il bambino in un primo momento si rifiuta di mangiare verdura, ricordate le minestre di verdura: quelle di piselli, pomodori, sedano, cipolle, spinaci, bietole, granturco, e quelle che contengono una buona quantità di verdura mista.

Sostituzioni transitorie della verdura

Supponiamo che un bambino abbia rifiutato la verdura, sotto qualunque forma, per settimane e settimane. La sua alimentazione sarà sufficiente?Le verdure sono utili specialmente per i minerali e le vitamine che contengono e per le scorie. Ma, la frutta fornirà anch'essa minerali, vitamine e la stessa quantità di scorie. Se il bambino prende vitamine, latte, carne e uova, ingerirà gli altri sali e vitamine che la frutta non può fornire completamente. In altre parole se a vostro figlio non piace alcuna verdura, ma gli piace la frutta, non preoccupatevi per quello che perde. Dategli la frutta due o tre volte al giorno e dimenticate la verdura per qualche settimana o qualche mese. Se non ne fate una tragedia, è probabile che il suo appetito per la verdura una buona volta ritorni.