Lasciate giocare i bambini a loro modo

Un adulto che gioca coi bambini spesso ha la tendenza a rendere il gioco troppo complicato. Un genitore che ha comprato alla figlioletta una bambola con un intero guardaroba di vestiti, vorrebbe vestirla cominciando dalla sottoveste. Ma, la bambina vorrà cominciare invece col paltoncino rosso (Cappotto per bambino). Una mamma compera alla sua bimba malata una scatola di pastelli e un libro di figure da colorare. La bimba afferra un pastello arancione e lo frega avanti e indietro sulla pagina, senza cercare di rimanere entro i margini e senza preoccuparsi se adopera l'arancione per il cielo e l'erba. È difficile per un genitore non dire: “Oh, non così. Vedi, devi fare così”. Oppure un papà che non ha mai avuto la possibilità di giocare molto con i trenini, ne regala un intero assortimento al suo bimbo di tre anni per Natale. Il papà non vede l'ora di cominciare il gioco. Accosta i binari l'uno all'altro. Ma il bambino ha afferrato uno dei vagoni e l’ha lanciato attraverso la stanza contro la parete: “No, no”, dice il padre, “metti il vagone sul binario in questo modo”. Il bambino dà una spinta al vagone sul binario e questo esce dalla curva. “No, no”, dice il padre. “Devi caricare la locomotiva e lasciare che la macchina tiri il vagone.” Ma, il poverino non ha la forza di caricare la locomotiva né di mettere i vagoni sul binario. Non bada ancora al realismo, lui. Dopo che il papà si è impazientito con lui per un quarto d'ora, egli prova una forte antipatia per i treni di latta e va in giro a vedere se può far qualcosa che gli piace di più.

Il bambino si interesserà a vestir bene le bambole, a colorare con le matite, a giocare coi trenini in modo realistico, secondo le varie fasi del suo sviluppo. Non potete spingere vostro figlio a fare in fretta. Quando tentate, gli fate soltanto sentire la sua inferiorità. Ciò gli fa più male che bene. Vostro figlio sarà felice che giochiate con lui, se siete disposti a giocare a modo suo. Lasciate che lui vi mostri. Aiutatelo, se ve lo chiede. Se gli avete comprato un giocattolo troppo complicato, lasciateglielo adoperare male alla sua maniera, oppure nascondeteglielo con molto tatto fino a quando sarà più grande.