La funicolocentesi o cordocentesi

cordone_ombelicaleÈ la tecnica più utile per effettuare prelievi o trasfusioni al feto. Consiste nella puntura di uno dei vasi sanguigni del cordone ombelicale con un ago guidato tramite ecografia. invasive

A cosa serve

Serve per diagnosticare nel feto infezioni (rosolia, toxoplasmosi, ecc.), malattie genetiche (sindrome di Down, trisomie, ecc.), malattie ematologiche (emofilia, anemia da incompatibilità Rh) e per valutare il grado di ossigenazione dei sangue in caso dì sospetta grave sofferenza. La funicolocentesi serve anche per praticare al feto trasfusioni sanguigne.

cordoCome si svolge

Si penetra con un ago attraverso l'addome e l'utero fino ad arrivare a pungere la vena del cordone ombelicale, in modo da eseguire un prelievo di sangue fetale (che verrà analizzato per diagnosticare infezioni, malattie genetiche o ematologiche del feto) oppure per praticare le necessarie trasfusioni.

L'ago viene indirizzato nel punto giusto grazie all'ecografia. Come l'amniocentesi, non è dolorosa, non necessita di anestesia e viene fatta ambulatorialmente in alcuni centri molto specializzati.