Crampi in gravidanza

crampiI crampi notturni al polpaccio e al piede (anche piuttosto dolorosi), sono un fenomeno classico della gravidanza, in particolare nelle ultime settimane. Anche se non è ancora ben chiarito quale sia la loro causa, probabilmente sono scatenati da piccoli squilibri elettrolitici.

Le cause possono essere diverse: stanchezza, modificazioni circolatorie e forse carenza di potassio e di magnesio.

Che cosa fare

  • Bisogna massaggiare e scaldare la parte dolorante riattivando la circolazione.
  • Se il crampo è al polpaccio, per farlo passare si può provare ad appoggiare la mano sotto le dita del piede e tirare verso l'alto oppure a battere più volte il calcagno con forza sul pavimento.
  • Se i crampi sono accompagnati da gonfiori agli arti inferiori, significa che probabilmente vi è una carenza di potassio. In questo caso, per farli passare basta mangiare un pezzetto di limone possibilmente con la buccia "ben lavata" o, se non piace, bere un grande bicchiere di acqua non gasata in cui è stato spremuto il succo di un limone.
  • Evitare di stancarsi troppo
  • Se invece soffrite già di disturbi circolatori, è meglio chiedere consiglio al medico.
  • Quando andate a dormire cercate di tenere le dita dei piedi rilassate
  • Usate coperte calde ma leggere e morbide in modo che il loro peso non schiacci le dita durante la notte
  • Eseguite una ginnastica appropriata in posizione supina, prima di addormentarvi

Per prevenire i crampi basta integrare la dieta con cibi ricchi di potassio o magnesio, Le banane, i limoni, i meloni, l'anguria, l'insalata, il brodo di verdura e il parmigiano contengono molto potassio e sono degli ottimi integratori di sali minerali. Un cibo molto ricco di magnesio è, ad esempio, il miglio (farina per semolino o fiocchi col latte). In commercio esistono anche in compresse a base di potassio o magnesio e lieviti che contengono in abbondanza questi elementi (come il lievito di birra): questi prodotti, però vanno usati solo sotto controllo medico.