Mal di denti e sanguinamento delle gengive in gravidanza

dentiDurante la gravidanza la flora batterica del cavo orale si modifica, con un incremento dei batteri patogeni, per cui possono comparire o accentuarsi le malattie delle gengive (parodontopatie) e la carie dentaria. Inoltre, possono manifestarsi piccole escrescenze (epulidi) che sono del tutto normali e scompaiono dopo il parto.

Che cosa fare

  • Attuate un'appropriata igiene orale, lavando i denti in modo corretto la mattina, la sera e dopo tutti i pasti, con dentifrici a base di bicarbonato di sodio e fluoro. Quest'ultimo rafforza lo smalto e previene l'insorgenza della carie, mentre il bicarbonato di sodio neutralizza l'azione degli acidi generati dalla placca
  • Usate colluttori gengivali a base di clorexidina. ATTENZIONE: questa può causare una colorazione giallo-scura dei denti
  • Fate un controllo dal dentista all'inizio della gravidanza o quando si verificano problemi
  • Usate preparati a base di fluoro e di calcio, nei casi a maggior rischio
  • Fate tutte le cure odontoiatriche necessarie senza alcun timore; si possono effettuare anche radiografie dopo il 3º mese e usare anestetici locali che non contengano adrenalina
  • In caso di necessità, anche nel primo trimestre di gravidanza potete usare analgesici a base di paracetamolo e alcuni antibiotici (penicilline e derivati - cefalosporine)
  • Seguite una dieta ben bilanciata ricca di molta frutta e verdura