Come scegliere il tipo di scuola materna o asilo

come-scegliere-materna-o-asilo

Alcune delle scuole Montessori che si sono stabilite in America negli ultimi anni del secolo scorso hanno adottato liberamente molte idee e attività tipiche della scuola materna americana tradizionale. Di conseguenza le differenze fra i due tipi di scuole sono state spesso minime.

Pertanto, nel consigliare oggi ai genitori quale scuola scegliere, è necessario porre prima l’attenzione sull’importanza di personale specializzato, che ami, capisca e sia in grado di guidare i bambini e sulle possibilità che sono fornite dalla scuola ai bambini di poter giocare in modo libero e creativo. Naturalmente la cosa più importante restano sempre i rapporti fra insegnante e bambini. Vi sono grandi differenze in qualità e intenti fra le varie scuole, siano esse asili nido, scuole materne o “scuole Montessori”.  Il consiglio è di visitare a lungo e parecchie volte la scuola dove avete in mente di mandare il vostro bimbo finché sarete soddisfatti della scelta fatta.

A che età possono iniziare la scuola materna?

Alcune scuole materne e asili nido accettano bambini di due anni. Questo può andare bene se il bambino è piuttosto indipendente ed espansivo (molti non lo sono ancora fino a tre anni), se la classe è piccola (non più di otto alunni) e se l’insegnante è così affettuosa e comprensiva da riuscire a dare in breve tempo un senso di sicurezza.

Ma alcuni bambini sono veramente ancora troppo immaturi alla età di due anni per riuscire a far parte di un gruppo, specialmente se si tratta di passare fuori casa tutta la giornata. Si tratta di bambini ancora molto attaccati ai genitori, timorosi di stare con altri bambini, introversi e che tendono a stare attaccati alle gonne dell’insegnante. Questo non significa che i bambini che manifestano tali comportamenti devono rimanere sempre legato ai genitori. Al contrario, essi hanno bisogno di approfittare di ogni occasione per stare dove giocano gli altri bambini, perché si possano così abituare a interessarsi ad altre persone e a liberarsi dalla eccessiva sottomissione nei confronti dei genitori. Questo richiederà un po’ di tempo e se non siete sicuri del fatto che vostro figlio sia pronto per frequentare una scuola materna, parlatene prima con una maestra di scuola materna perché vi consigli.