La fobia della scuola

la-fobia-della-scuola

Talora succede che una bambina o un bambino manifesti una improvvisa e inspiegabile paura di andare a scuola, più spesso dopo che è stato assente qualche giorno per malattia o per incidente, e specialmente se tale evento si è verificato a scuola. Di solito il bambino o bambina non ha per niente idea di che cosa le incuta paura.

Le ricerche hanno dimostrato che spesso la causa reale ha ben poco a che fare con la scuola.

Un bambino ipersensibile è diventata più indipendente dalla mamma a causa dei suoi sentimenti di colpa riguardanti l’ostilità inconscia che prova verso di lei. La malattia iniziata a scuola e il rimanere a casa con lei hanno portato alla superficie questi sentimenti. Se si concede di rimanere a casa, la sua paura di ritornare a scuola di solito aumenta, anche perché teme di essere rimasto indietro nei compiti e di essere criticato dalla maestra e dai compagni per la sua assenza.

Quindi, è meglio che i genitori si mostrino decisi e lo rimandino subito a scuola e non si lascino convincere dalle sue lamentele e dai suoi pretesi malori. Naturalmente, se non si sente veramente bene, dovete chiamare il medico perché lo visiti. Se è possibile, è bene ricorrere alla consulenza di un specialista dell’età evolutiva (Neuropsicomotricista), il quale, di solito, considera casi come questo di una certa importanza perché sa che in genere peggiorano con il tempo.